Ionoforesi

L'origine della ionoforesi può essere fatta risalire ai primi anni del XX secolo, quando un biologo francese, Stéphane Leduc, riuscì a dimostrare che, grazie all'azione della corrente continua, determinate sostanze erano in grado di oltrepassare la barriera cutanea. La Ionoforesi è una delle diverse tecniche che rientrano nel campo delle elettroterapie; esistono due grandi tipologie di trattamenti elettroterapici, quelli in corrente continua, di cui fa parte questo trattamento e quelli in corrente alternata a bassa, media e alta frequenza come la TENS.
La ionoforesi consiste nella somministrazione di un farmaco per via transcutanea sfruttando una corrente continua che viene prodotta da un'apposita strumentazione. Questa terapia viene utilizzata principalmente come trattamento della sintomatologia dolorosa di artrosi, artrite, sciatica e strappi muscolari.