Neuromotoria

La rieducazione neuromotoria consiste in una serie di forme di attivazione neuromuscolare adatte al danno neurologico invalidante, al fine di recuperare o di ricercare risposte funzionali alternative. Questo trattamento  è indicato in caso di lesione del primo o secondo motoneurone, Ictus cerebrale, Morbo di Parkinson, Sclerosi laterale amiotrofica, Sclerosi multipla a placche, Atassie, Polinevriti e Tetraplegie. Questo tipo di riabilitazione ha come finalità quella di ottenere il recupero potenziale funzionale della persona dopo un evento clinico acuto e, per quanto possibile, il recupero dell’autonomia personale per lo svolgimento delle normali attività quotidiane.