Tens

Il TENS (acronimo di Transcutaneous Electrical Nerve Stimulator, in italiano stimolatore elettrico transcutaneo dei nervi) è uno strumento che produce scariche elettriche usate per stimolare i nervi; il trattamento Tens è dunque una tipologia di stimolazione eseguita con elettrostimolatore che viene fatta con finalità analgesiche.

La TENS viene utilizzata sopratutto in patologie come nei dolori radicolari come rachialgie, sciatalgie e lombosciatalgie, nelle nevralgie post-erpetiche, nell'artrite reumatoide, nell'artralgie e mialgie localizzate.

Il meccanismo fisiologico su cui si basa la TENS, è quello de gate-control, ovvero controllo a cancello. Questo meccanismo funziona così: la via nervosa della sensibilità tattile e quella del dolore, giunte a livello spinale, utilizzano la stessa via al fine di condurre gli impulsi al cervello. Se però questa via viene impegnata da un eccesso di stimoli tattili, quella del dolore viene bloccata. È quindi come se esistesse un interruttore inibitorio situato tra i neuroni conduttori al cervello; chiudendo “tale cancello”, le informazioni del dolore non giungerebbero a destinazione.

L'analgesia così ottenuta, senza l'uso di farmaci, ha il merito di interrompere i dolori cronici muscolari, permettendo un rilassamento progressivo con successivo smaltimento dei cataboliti.